fbpx

8 GIUGNO
22:00

Giardini Peripato
TARANTO, TA

Ingresso gratuito

DESCRIZIONE

LA MUNICIPÀL

I fratelli Carmine e Isabella Tundo sono il cuore pulsante de La Municipàl, band che fa del Pop Crepuscolare la sua matrice stilistica. Carmine comincia a scrivere canzoni fin da bambino; appena ventenne, il suo progetto solista “Romeus” viene scovato da Corrado Rustici, produttore di fama mondiale, che ne produce il primo album supportato da Caterina Caselli. Nasce una collaborazione con Sugar che porta Carmine alla pubblicazione del suo album d’esordio, a vincere Sanremolab e ad accedere a Sanremo Giovani 2010, dove si esibisce con “Come l’autunno”. Vincitore assoluto della XXII edizione di Musicultura con “Caviglie Stanche”, Carmine si aggiudica anche il Premio della Critica. A fine 2013 nasce il progetto La Municipàl che vede Carmine affiancarsi a sua sorella Isabella Tundo ed avviare un percorso di crescita che porterà, il 27 maggio 2016, alla pubblicazione di “Le nostre Guerre Perdute” album d’esordio de La Municipàl.

L’album viene accolto con grande interesse da pubblico e stampa diventando, in pochissimo tempo, una delle perle discografiche della scena indipendente italiana. Nel 2018 La Municipàl vince l’1M NEXT, il contest del Concerto del Primo Maggio e firma un contratto discografico con iCompany. A partire dal giugno 2018 vengono così pubblicati e promossi una serie di nuovi brani + video: “I Mondiali del ’18” (giugno 2018), “Italian Polaroid” (luglio 2018), “Mercurio Cromo” (settembre 2018), “Discografica Milano” (ottobre 2018), “Punk Ipa” (dicembre 2018). I nuovi brani ottengono attenzione e grande seguito sulle piattaforme di streaming audio/video consacrando La Municipàl come una delle realtà più rilevanti della musica attuale nazionale.

BELLISSIMI DIFETTI

Live che segue l’uscita del secondo lavoro discografico de La Municipàl: Bellissimi Difetti (29.03.2019 – iCompany). Bellissimi Difetti è un percorso emotivo, turbolento e passionale, verso la riscoperta di se stessi, come a porsi davanti ad uno specchio analizzando il proprio riflesso secondo un’ottica nuova, abbracciando e non più demonizzando le temute imperfezioni.

Una nuova maturità acquisita, secondo la quale i difetti possono diventare bellissimi, peculiarità che ci rendono unici. Come nella pratica giapponese del kintsugi, da un’imperfezione può nascere una forma ancora migliore di perfezione estetica e interiore. Le smagliature diventano trincee in cui rifugiarsi e un neo sulla bocca, una cicatrice si trasformano in virtù. L’accettazione dei propri difetti è un processo di crescita che ci porta a stare meglio con gli altri e ad affermare la propria identità in un mondo che ci vuole sempre più depersonalizzati e omologati. Bellissimi Difetti è un disco pieno di difetti, che si avvicina di più alla dimensione live della band, un lavoro più energico rispetto al precedente ma che sa toccare punte di dolcezza nelle ballad.

LINEUP

Carmine Tundo: Voce, Basso, Chitarra Acustica
Isabella Tundo: Voce, Tastiera, Percussioni
Roberto Mangialardo: Chitarra Elettrica
Alberto Manco: Batteria
Raffaele Quarta: Chitarra Elettrica, Cori

Per informazioni
info@medimex.it — 0039-080 5243000