fbpx

← Torna al programma dei concerti alla Rotonda del Lungomare e dei Giardini Peripato

8 GIUGNO
16:00-20:00

TEATRO FUSCO
via Ciro Giovinazzi 29, TARANTO, TA

Ingresso libero

DESCRIZIONE

REC’N’PLAY

La finale del Rec’n’Play, il contest per band emergenti composte almeno per metà da studenti di scuola superiore di tutta la Puglia ideato e organizzato da Zerottanta Produzioni in collaborazione con il Liceo Scientifico Scacchi di Bari.

Alle 5 band finaliste decretate nel corso delle semifinali di Bari, il compito di rappresentare ancora una volta, in quello che è ormai un appuntamento consolidato per Medimex e Rec’n’Play, la musica prodotta dai giovanissimi pugliesi. Un target determinante, poiché le scelte musicali dei millennials hanno un impatto decisivo sul mercato musicale: non si tratta, dunque, di una nicchia, ma di una parte attiva del mercato, che ha grande dimestichezza con lo streaming musicale e che sta decretando – tra l’altro – il successo nelle classifiche nazionali della musica italiana e dei generi dell’universo urban.

Rec’n’Play è anche questo: la possibilità di immortalare un momento storico. E lo fa con un occhio privilegiato, poiché sa guardare in anticipo le tendenze di un mercato in continua evoluzione.
“Con i nostri studenti del laboratorio che contestualmente avviamo all’interno del Liceo Scacchi (su organizzazione di eventi, video e nuovi media) ci interroghiamo spesso su questi temi – osservano gli organizzatori. Lo facciamo anche e soprattutto studiando quello che avviene sui social, nostro campo di indagine principale. E possiamo dire che la fruizione di social network come Instagram ha un impatto inaspettato anche sul modo di fruire e produrre musica.”

È poi c’è il fattore età: ciò che rende un po’ magico questo incontro intergenerazionale è ritrovarsi in quello che per questi ragazzi è il momento delle scelte, in una fase storica in cui cambiamento, flessibilità e mobilità sono parole chiave del nostro vivere, specie qui in Italia. È uno dei temi più forti di Closer than / The Hellcat, il videoracconto dedicato alla band vincitrice della scorsa edizione del contest, cha sarà proiettato in anteprima proprio all’interno della finale al Teatro Fusco. A chiudere il pomeriggio musicale, l’esibizione de The Hellcat e le consuete jam session aperte al pubblico.

Anche i premi in palio rappresentano l’opportunità di ulteriori momenti di confronto e crescita: tutte le band finaliste registreranno un proprio inedito che sarà incluso nella compilation ufficiale del Rec’n’Play 91 e il vincitore sarà protagonista nel nuovo videoracconto Rec’n’Play. Il premio speciale L’Acqua in Testa consisterà nella partecipazione alla prossima edizione dell’omonimo festival internazionale. A singoli musicisti saranno assegnati una borsa di studio per la frequenza di un anno presso MAST Music Academy e una settimana di studio presso il Campus della UWS – University of the West of Scotland di Ayr (Scozia) in occasione del Songwriting Week, il workshop intensivo dedicato al songwriting, nell’autunno 2019.

Quest’ultimo riconoscimento, introdotto grazie alla partnership con MAST e UWS lo scorso anno (in cui è stato assegnato alla mottolese Cristiana D’Auria aka Vienna2) è l’avvio di connessioni e sviluppi ulteriori di un progetto che ha avuto al centro sempre il concetto di ricerca: ricerca di persone, di incontri e perché no, di talenti.
Gli stessi risultati conseguiti in forma autonoma, dopo Rec’n’Play, dagli artisti che ne hanno preso parte sono storie da raccontare, e appaiono la misura di quanto il progetto rappresenti uno strumento efficace di indagine nel tessuto musicale indipendente dei giovanissimi, oltre che – probabilmente – un catalizzatore di energia e consapevolezza per i musicisti coinvolti: è il caso dei The Pier3 (vincitori del Rec’n’Play 3, con due album all’attivo e un tour europeo di tutto rispetto), Nabel (che grazie a Rec’n’Play ha realizzato il primo videoclip immersivo a 360° italiano, Premio Speciale PIVI al MEI 20154), Leo Stain (Rec’n’Play 1 e Sanremo 2017), Francesco Cianciola (Rec’n’Play 1 e attualmente autore di artisti tra cui Elodie), Stain (vincitori del Rec’n’Play 7 e del Tour Music Fest 2017, recentemente sul palco del Medimex 2019 – Spring Edition di Foggia), Gaia Daria Miolla (cofondatrice degli Uramawashi, protagonisti di The Voice of Italy 5 e al lavoro sul proprio album), Valeria Palmitessa (attualmente autrice di SonyATV, grazie alla partecipazione al Songwriting Camp di SonyATV al Medimex 2017), Rosita Brucoli aka Rosita (selezionata per il reHUB, l’acceleratore musicale del Reset Festival di Torino, che l’ha portata ad esibirsi con il suo tutor, Nicolò Fabi).

Rec’n’Play, già vincitore del Leone d’Argento per la Creatività nelle Scuole Superiori alla Biennale di Venezia 2013, è realizzato da Zerottanta Produzioni in collaborazione con il Liceo Scientifico Scacchi di Bari con il sostegno di TPP – Puglia Sounds, Comune di Bari – Assessorato alle Politiche Educative e Giovanili, in partnership con MAST – Music Academy Recording Studio, l’Acqua in Testa Music Festival e UWS – University of the West of Scotland.

Per informazioni
info@medimex.it — 0039-080 5243000