Presentazioni

Presentazioni

venerdì, 17 settembre – 12:30

Università

Non chiamateli concerti in streaming – La Nuova Era della musica Phygital

In collaborazione con A–Live. Con Alex Braga (A–Live)

Alex Braga


A – LIVE è la rivoluzionaria piattaforma digitale nata per rompere le barriere e per creare un nuovo universo espressivo, fatto di video immersivi a 360°, audio spazializzato e possibilità innovative di interazione e valorizzazione degli artisti. Grazie ad A-LIVE gli utenti potranno: vedere il concerto godendo di nuove e unicheesperienze musicali immersive, in alta qualità video e audio; interagire con gli artisti sul palco o in room dedicate con chat, video e reaction; parlare con i propri amici che stanno guardano il concerto; effettuare brevi video call di gruppodurante il live (come se fossero delle Instagramstories estendibili però oltre i 30 secondi); inviare selfie e reaction agli artisti sul palco attraverso il sound carousel (dance, clap, selfie, shout, lighter, sing, like), che potranno esserevisibili a tutto il pubblico online e presente all’Arena di Verona, a seconda dei desiderata dell’artista di riferimento.

ALEX BRAGA, musicista d’avanguardia pioniere dell’Intelligenza Artificiale Musicale che ha appena pubblicato l’album “Spleen Machine” per la prestigiosa etichetta berlinese !K7, doveva iniziare il suo tour dagli Stati Uniti lo scorso 14 marzo, in uno dei festival più importanti del mondo, il SXSW. Poi arriva la pandemia, il lockdown e tutto viene congelato a data da destinarsi. Braga, che della tecnologia applicata all’arte e alla ricerca ha fatto una ragione di vita, ha un flash molto chiaro. È così che Alex coinvolge Fabrizio Capobianco (imprenditore seriale della Silicon Valley, Chief Innovation Officer di Minerva Networks e creatore di TokTv) programmatori, cantanti e musicisti, visual artist, designer, manager delle maggiori agenzie di live music per dare vita ad A-LIVE.

venerdì, 17 settembre – 17:00

Università

Wyth – Hybrid opportunities for festivals and live music

In collaborazione con Wyth. Con Samuele Franzini e Giuseppe Marmina (Wyth)

Samuele Franzini
Giuseppe Marmina

WYTH™ nasce nel 2020 con lo scopo di progettare e produrre prodotti innovativi per far convergere in modalità ibrida esperienze fisiche e digitali.

Nel mese di settembre 2020 WYTH™ rilascia la prima versione con il networking per Heroes, il primo grande concerto a pagamento in modalità ibrida con 38.000 persone connesse da remoto e 3.000 persone presenti all’arena di Verona per 3 giorni; a gennaio 2021 supporta When East Meet Whest, il primo film market per la Industry degli audiovisivi e in questo settore ha da subito avuto una forte espansione con le collaborazioni con Vision du Rèel (un festival di fama internazionale di documentari che si tiene ogni anno a Nyon, Svizzera), Locarno Pro (la sezione riservata all’industria di settore del Locarno Film Festival) e con uno dei più importanti festival dell’Europa centrale e orientale, Karlovy International Film Festival.

Durante When East Meet Whest, WYTH™ ha registrato un utilizzo di circa 800 ore di video conferenza da parte di 500 ospiti in 3 giorni di evento, media poi mantenuta anche negli altri eventi.

Nei primi 12 mesi di vita WYTH™ ha ospitato community di svariati clienti per un totale di 70.000 persone connesse con oltre 50 giornate di eventi.

WYTH™ Suite, composta da 11 prodotti in cloud, ha l’obiettivo di dare vita a community private basate sul networking. WYTH massimizza l’attivazione di relazioni in realtime tra i partecipanti moltiplicando i contatti attivabili tra i partecipanti in modalità fisica e digitale. A questa community gli organizzatori potranno inoltre offrire contenuti live e on demand con i più alti standard tecnologici adottati dai grandi broadcaster internazionali.

WYTH si distingue dalle altre piattaforme per le funzionalità che danno importanza allo scambio continuo e alla relazione interpersonale. Per registrarsi alla piattaforma, oltre all’inserimento dei dati personali, è necessario inserire i propri interessi: in questo modo, grazie a due algortimi proprietari di matchmaking, le persone con interessi simili avranno più possibilità di entrare in contatto, condividere informazioni, partecipare attivamente agli stessi eventi.

Le funzionalità sono molteplici. Grazie ai WYTH Meetings gli ospiti della community possono interagire tra loro con video, audio, condividere il proprio schermo e gestire in autonomia un grande numero di partecipanti. All’interno del WYTH Connect (strumento di messaging del sistema) sono presenti anche strumenti collaborativi come le chat, singole o di gruppo, a che permettono di continuare la conversazione, di condividere link, documenti ed immagini, anche durante gli eventi. Un altro punto di forza della piattaforma è la WYTH Plaza, “il cafè” virtuale di WYTH™, l’area in cui è possibile conoscersi, confrontarsi e attivare nuove relazioni con i partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Il sistema offre all’organizzatore la possibilità inoltre un numero illimitato di streaming 4k e HD con tecnologie di standard broadcast e la gestione fino a 32 canali audio in contemporanea e una user experience in linea con le più note piattaforme di streaming.

All’interno di WYTH™ gli organizzatori possono personalizzare gli ambienti sulla base delle esigenze degli organizzatori, in modo flessibile e completo, offrendo la possibilità di implementare in modo semplice anche le architetture più complesse, facendo sì che tutti i servizi convergano in un unico ambiente privato, costruito con tecnologie in cloud scalabili e sicure. WYTH™ è in grado di soddisfare tutti gli standard di sicurezza più restrittivi, tipici delle corporation internazionali e degli enti governativi, garantendo la completa proprietà dei dati all’organizzatore.

La sfida che si pone WYTH™ è accompagnare l’intero settore degli eventi, dell’arte, della cultura e della formazione nell’era ibrida che sta sempre più trasformando ogni aspetto delle nostre vite professionali e personali.

Samuele Franzini ha incentrato la sua carriera professionale coniugando creatività, tecnologia e management. La sua passione per la fotografia lo avvicina all’inizio della sua carriera al mondo della moda e della pubblicità tra fine ’90 e primi 2000. Come start-up manager affianca alcuni big player italiani ed americani ad avviare nuovi mercati in Italia, parallelamente fonda Midfinger Records, etichetta discografica indie, la prima digitale in Italia. Oggi è CEO ed Experience Design Director di WYTH. Esperto di creative technology e design esperienziale, si concentra sulla formula vincente per combinare creatività e tecnologia e per rispondere al crescente desiderio di esperienze sempre più innovative e personalizzabili.

Giuseppe Marmina inizia a lavorare in ambito musicale nel 2000, fondando insieme a Giulio Calvino (cantante e chitarrista degli Hot Gossip) l’etichetta indipendente ee:lettro (Candies e Frozen Fracture in catalogo). Nel 2002 crea una propria distribuzione discografica indipendente, Blue Tears, distribuendo in Italia gli album pubblicati da Acuarela, 62TV Records e Ocean Music. Lavora presso il distributore discografico Venus Distribuzione di Milano da gennaio a settembre 2004, occupandosi della promozione e delle vendite presso le catene Ricordi MediaStores. Ha condotto il programma radiofonico dedicato alla musica indipendente “Good Morning Captain” in onda sulle frequenze di Radio Lupo Solitario dal 1999 al 2007. Dal 2004 al 2020 è in Ghost Records, occupandosi di promozione, product management e A&R e dal 2021 entra in WYTH come Head of Industry Verticals

Legenda

Evento in presenza. Prenota la tua partecipazione su partecipa.medimex.it.

Evento PRO dedicato agli utenti con profilo PRO su partecipa.medimex.it